VOCE

La linea telefonica di TIM
con telefonate valorizzate "a consumo"

17,50 €/4 settimane

Linea di casa

inclusa

Chiamate

a 10 cent/min


ATTIVAZIONE LINEA DI CASA

97,60 €

Offerta

VOCE è l’offerta per la tua Linea Telefonica di Casa per chiamare in Italia e nel mondo.

Con VOCE le chiamate che fai sono valorizzate “a consumo”.

L’offerta VOCE comprende:

  • Linea di casa
  • Chiamate a 10 centesimi al minuto verso fissi e cellulari nazionali e senza scatto alla risposta
  • Se non hai ancora un numero di telefono, chiama il Servizio Clienti line fissa 187 per avere informazioni o per richiedere una nuova linea con l’offerta VOCE.
  • Se invece preferisci parlare e navigare in libertà e convenienza, scegli TUTTO VOCE

Con la linea telefonica TIM mette a disposizione anche il servizio di consegna elenchi telefonici, per saperne di più clicca qui

Opzioni

Telefonate senza limiti verso Europa e Nord America
5 € ogni 4 settimane
L'unione fa... lo sconto!
4€/4 sett.

Costi

I costi sotto esposti sono quelli di listino (IVA al 22% inclusa) e vengono applicati salvo eventuali promozioni in corso.

Voci di Costo Costi di Listino Note
Abbonamento 17,50 € /4 settimane
Contributo di attivazione Nuova Linea telefonica di Casa 97,60 € Anche rateizzabile in 24 mesi
Costo di disattivazione 35,18 €
Chiamate verso fissi e cellulari nazionali 10 cent/minuto

Sconto del 50% oltre 300 minuti/8 settimane di chiamate verso fissi nazionali

La tariffazione è a scatti anticipati di 60 secondi e tale modalità si applica anche nel conteggio della soglia di 300 minuti/8 settimane di conversazione, oltre la quale le chiamate verso i telefoni fissi nazionali saranno scontate del 50%.
Altre tipologie di chiamate Vedi altre tipologie di chiamate
Trasformazione della Linea da ISDN a RTG GRATIS anzichè 73,20 €

Note:

  • Si considerano i cellulari TIM/Vodafone/Wind/H3G/Lycamobile/BT Italia/Poste Mobile/Digi Italy/ FASTWEB, MUNDIO e WELCOME ITALIA
  • Le telefonate dirette verso i cellulari con prefisso 313 (operatore Rete Ferroviaria Italiana) prevedono un importo alla risposta di 12,20 cent e un prezzo al minuto di 23,18 cent in fascia oraria intera e 19,52 cent in fascia oraria ridotta, con tariffazione a scatti anticipati da 60 secondi;
  • Le telefonate dirette verso i cellulari di natura specializzata con prefisso 319 (operatore Intermatica) prevedono un importo alla risposta di 13 cent e un prezzo al minuto di 19 cent con tariffazione a scatti anticipati da 60 secondi.

Come si attiva

Per attivarla chiama il Servizio Clienti linea fissa 187 indicando:
  • nome e cognome;
  • codice fiscale;
  • indirizzo completo dell'abitazione comprensivo del numero civico per la quale richiedi l'installazione della linea;
  • recapito telefonico dove poterti rintracciare per poter fissare rapidamente l’appuntamento con i nostri tecnici.

TIM ricorda

L’offerta VOCE può essere richiesta chiamando il Servizio Clienti linea fissa 187:
  • da chi non ha una Linea Telefonica di casa e vuole richiedere un nuovo impianto
  • da chi ha una Linea Telefonica di casa con un altro operatore e vuole rientrare in TIM con il suo numero di telefono.
  • da chi ha una offerta per la Linea di Casa di TIM e desidera un’offerta con traffico valorizzato “a consumo”.
Il cliente che richiede l’attivazione di una nuova linea telefonica deve produrre in originale la seguente documentazione ed esibirla al tecnico qualora ne facesse richiesta al momento dell’intervento effettuato a casa per l’attivazione:
  • documento di identità del titolare linea (carta identità, patente di guida con foto, passaporto);
  • codice fiscale del titolare linea;
  • documentazione antiabusivismo, rappresentata da uno dei seguenti documenti:
    • copia di una recente bolletta (luce, gas, acqua) anche se intestata ad altri precedenti soggetti, occupanti la medesima unità immobiliare per la quale è stata fatta richiesta di collegamento telefonico;
    • oppure copia della Concessione/Licenza Edilizia;
    • oppure copia della domanda di Concessione in sanatoria corredata della prova dell'avvenuto pagamento delle somme dovute a titolo di oblazione (così come previsto dal 2° comma dell'art.45 della legge 28.2.85 n.47).
    Solo nel caso non fosse possibile presentare uno qualsiasi dei documenti, potrà produrre in sostituzione una "Autodichiarazione sostitutiva di atto notorio" autenticata dal notaio o dal segretario comunale come previsto dall'art.4 della legge 4.1.68 e successive modificazioni ed integrazioni.
La documentazione è indispensabile per consentire l’attivazione dell’impianto ed in caso di indisponibilità temporanea della stessa l’attivazione della linea sarà posticipata; se la documentazione non viene proprio prodotta, la richiesta di attivazione sarà annullata.

Nel caso di realizzazione del collegamento RTG/ISDN del cliente alla rete telefonica pubblica di Telecom Italia nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” il Cliente dovrà corrispondere a Telecom Italia anche un contributo supplementare a fondo perduto (di seguito "Contributo"). Il Contributo che il Cliente deve corrispondere a Telecom Italia per richieste singole è pari al 30% del costo complessivo di installazione del collegamento calcolato secondo il listino allegato alla Delibera AGCOM n. 136/14/CONS.

In caso di più richieste contestuali (ossia sopraggiunte entro la fine lavori) che interessano lo stesso percorso di rete, la percentuale di contributo a carico dei Clienti – limitatamente alle sole parti comuni dell’impianto- è pari al 50% del costo dell’impianto calcolato sulla base del medesimo listino e delle modalità previste dalla Delibera AGCOM n. 385/11/CONS, da ripartire equamente tra tutti i Clienti che hanno contestualmente richiesto l’allacciamento alla rete. Relativamente alle restanti parti dell’impianto specifiche per ciascuna utenza il contributo dovuto da ciascun Cliente resta determinato nella percentuale del 30%. L’importo del Contributo a fondo perduto può essere pagato in un’unica soluzione o fino a 24 rate.

E’ possibile prendere visione delle Condizioni per la realizzazione dei collegamenti nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” cliccando qui.

Inoltre è sempre richiesto, a titolo di “Anticipo Conversazioni”, una somma corrispondente al presumibile ammontare delle conversazioni che effettuerà in un bimestre. Detta somma sarà pari al 10% del contributo di attivazione, a meno di adesione alla domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito del Conto Telecom Italia.

Le condizioni per la realizzazione dei collegamenti / impianti nei “Nuclei abitati” o “Case sparse” si applicano anche nei casi di trasloco della linea telefonica, qualora ne ricorrano le condizioni

I PARTNERS DI TIM