Scopri le offerte TIM per chiamare da casa

Le offerte solo VOCE di TIM

VOCE

TUTTO VOCE Superspecial


DETTAGLIO COSTI
I prezzi sono IVA inclusa

Offerta Voce
18,87 € /mese

Contributo di attivazione Nuova Linea telefonica di Casa
97,60 € anche rateizzabile in 24 mesi.


Chiamate verso i numeri fissi e mobili nazionali
10 cent/minuto. Sconto del 50% oltre 180 minuti/mese di chiamate verso fissi nazionali. Alle altre tipologie di chiamate vengono applicati i prezzi standard.
INFO
La tariffazione è a scatti anticipati di 60 secondi e tale modalità si applica anche nel conteggio della soglia di 180 minuti/mese di conversazione, oltre la quale le chiamate verso i telefoni fissi nazionali saranno scontate del 50%.?

  • • Si considerano i cellulari TIM/Vodafone/WINDTRE/ILIAD ITALIA/Lycamobile/BT Italia/PostePay/Digi Italy/ FASTWEB, Vectone, WELCOME ITALIA/KENA MOBILE/PLINTRON ITALY/COOP ITALIA/Mass Response e altri operatori mobili virtuali che utilizzano la loro rete.

  • • Le telefonate dirette verso i cellulari con prefisso 313 (operatore Rete Ferroviaria Italiana) prevedono un importo alla risposta di 12,20 cent e un prezzo al minuto di 23,18 cent in fascia oraria intera e 19,52 cent in fascia oraria ridotta, con tariffazione a scatti anticipati da 60 secondi.

  • • Le telefonate dirette verso i cellulari di natura specializzata con prefisso 319 (operatore Intermatica) prevedono un importo alla risposta di 13 cent e un prezzo al minuto di 19 cent con tariffazione a scatti anticipati da 60 secondi.

Recesso
È possibile recedere in qualsiasi momento dall'offerta con i seguenti costi:
• In caso di Disattivazione linea 23€;
• In caso di Passaggio ad altro operatore 5€.
INFO In caso di recesso prima dei 24 mesi saranno dovute le rate mancanti del Contributo di attivazione.?


Consulta la Trasparenza Tariffaria

Abbonamento Offerta TUTTO Voce Superspecial
(comprensivo della Linea Telefonica di Casa)

24,50€/mese

Contributo di attivazione Nuova Linea telefonica di Casa
GRATIS IN PROMO
invece di 97,60€

INFO Promo valida fino al 27/07/2024 dedicata ai nuovi clienti e ai clienti che passano in TIM?

Chiamate verso i numeri fissi nazionali

GRATIS

Chiamate verso i cellulari nazionali
GRATIS

  • • Si considerano i cellulari TIM/Vodafone/WINDTRE/ILIAD ITALIA/Lycamobile/BT Italia/PostePay/Digi Italy/ FASTWEB, Vectone, WELCOME ITALIA/KENA MOBILE/PLINTRON ITALY/COOP ITALIA/Mass Response e altri operatori mobili virtuali che utilizzano la loro rete.

  • Altre telefonate

    Per le altre tipologie di chiamate vengono applicati i prezzi standard

Costo di disattivazione linea
23€

Costo di recesso per passaggio ad altro operatore
5€


Consulta la Trasparenza Tariffaria

L’offerta è attivabile chiamando il Servizio Clienti linea fissa 187 comunicando:

• nome e cognome;

• codice fiscale;

• indirizzo completo dell'abitazione comprensivo del numero civico per la quale richiedi l'installazione della linea;

• recapito telefonico dove poterti rintracciare per poter fissare rapidamente l’appuntamento con i nostri tecnici.

Chi può richiederla

L’offerta VOCE può essere richiesta:

• da chi non ha una linea telefonica di casa e vuole richiedere un nuovo impianto

• da chi ha una linea telefonica di casa con un altro operatore e vuole rientrare in TIM con il suo numero di telefono

• da chi ha una offerta per la linea di casa di TIM e desidera un’offerta con traffico valorizzato “a consumo”.

Documentazione per i nuovi impianti

Il cliente che richiede l’attivazione di una nuova linea telefonica deve produrre in originale la seguente documentazione ed esibirla al tecnico qualora ne facesse richiesta al momento dell’intervento effettuato a casa per l’attivazione:

• documento di identità del titolare linea (carta identità, patente di guida con foto, passaporto);

• codice fiscale del titolare linea;

• documentazione antiabusivismo, rappresentata da uno dei seguenti documenti:

• copia di una recente bolletta (luce, gas, acqua) anche se intestata ad altri precedenti soggetti, occupanti la medesima unità immobiliare per la quale è stata fatta richiesta di collegamento telefonico;

• oppure copia della Concessione/Licenza Edilizia;

• oppure copia della domanda di Concessione in sanatoria corredata della prova dell'avvenuto pagamento delle somme dovute a titolo di oblazione (così come previsto dal 2° comma dell'art.45 della legge 28.2.85 n.47).

Solo nel caso non fosse possibile presentare uno qualsiasi dei documenti, potrà produrre in sostituzione una "Autodichiarazione sostitutiva di atto notorio" autenticata dal notaio o dal segretario comunale come previsto dall'art.4 della legge 4.1.68 e successive modificazioni ed integrazioni.

La documentazione è indispensabile per consentire l’attivazione dell’impianto ed in caso di indisponibilità temporanea della stessa l’attivazione della linea sarà posticipata; se la documentazione non viene proprio prodotta, la richiesta di attivazione sarà annullata.

Condizioni per la realizzazione dei collegamenti/impianti nei “Nuclei abitati” o “Case sparse”

Nel caso di realizzazione del collegamento RTG/ISDN del cliente alla rete telefonica pubblica di Telecom Italia nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” il Cliente dovrà corrispondere a Telecom Italia anche un contributo supplementare a fondo perduto (di seguito "Contributo"). Il Contributo che il Cliente deve corrispondere a Telecom Italia per richieste singole è pari al 30% del costo complessivo di installazione del collegamento calcolato secondo il listino allegato alla Delibera AGCOM n. 136/14/CONS. In caso di più richieste contestuali (ossia sopraggiunte entro la fine lavori) che interessano lo stesso percorso di rete, la percentuale di contributo a carico dei Clienti – limitatamente alle sole parti comuni dell’impianto- è pari al 50% del costo dell’impianto calcolato sulla base del medesimo listino e delle modalità previste dalla Delibera AGCOM n. 385/11/CONS, da ripartire equamente tra tutti i Clienti che hanno contestualmente richiesto l’allacciamento alla rete. Relativamente alle restanti parti dell’impianto specifiche per ciascuna utenza il contributo dovuto da ciascun Cliente resta determinato nella percentuale del 30%. L’importo del Contributo a fondo perduto può essere pagato in un’unica soluzione o fino a 24 rate.

E’ possibile prendere visione delle Condizioni per la realizzazione dei collegamenti nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” cliccando qui.

Inoltre è sempre richiesto, a titolo di “Anticipo Conversazioni”, una somma corrispondente al presumibile ammontare delle conversazioni che effettuerà in un bimestre. Detta somma sarà pari al 10% del contributo di attivazione, a meno di adesione alla domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito del Conto Telecom Italia. Le condizioni per la realizzazione dei collegamenti / impianti nei “Nuclei abitati” o “Case sparse” si applicano anche nei casi di trasloco della linea telefonica, qualora ne ricorrano le condizioni.

Il costo dell’’offerta TUTTO VOCE SUPERSPECIAL, dedicata ai nuovi clienti e ai clienti che passano a TIM da altro operatore, è pari a 24,50€/mese iva inclusa. Promo valida fino al 27/07/2024.

L’offerta include chiamate illimitate verso telefoni fissi e mobili nazionali*. Alle altre tipologie di chiamate vengono applicati i prezzi standard.

Il contributo di attivazione della linea telefonica: in promozione gratuita per i nuovi clienti e i clienti che passano a TIM da altro operatore.

In caso di recesso, è dovuto un contributo di 23€ in caso di disattivazione della Linea e di 5€ in caso di passaggio ad altro operatore.

L’offerta è attivabile presso i Negozi TIM, gli agenti TIM, sul sito TIM o chiamando gratuitamente il Servizio Clienti 187.

*Ricordiamo che si è tenuti ad utilizzare l’offerta secondo buona fede e correttezza astenendosi dal conseguire vantaggi diversi da quelli connessi alla normale comunicazione interpersonale. Per quanto riguarda il traffico uscente verso cellulari nazionali si presume un uso conforme ai suddetti principi, il rispetto dei seguenti parametri:

  • traffico giornaliero uscente non superiore a 300 minuti;
  • traffico del periodo uscente non superiore a 1500 minuti.

Il superamento di almeno uno di questi parametri costituisce presunzione di utilizzo dell’offerta per esigenze diverse dalla comunicazione interpersonale. In tale ipotesi TIM si riserva di effettuare le necessarie verifiche, compreso l’eventuale contatto, riservandosi la facoltà di sospendere l’applicazione delle condizioni tariffarie specifiche e pretendendo il pagamento dell'intero consumo di traffico effettuato, che verrà valorizzato secondo le condizioni economiche dell’Offerta Voce di TIM o di altra offerta tariffaria con prezzi delle telefonate verso cellulari nazionali a consumo che ti sarà preventivamente comunicato.

A seguito della richiesta di attivazione dei Servizi, TIM si riserva la facoltà di effettuare delle valutazioni di affidabilità creditizia del Cliente. In base all’esito di tali valutazioni, TIM potrà chiedere al Cliente di accettare condizioni aggiuntive (es. domiciliazione), specificamente elencate nelle Condizioni Generali di abbonamento al servizio telefonico voce e dati, volte a mitigare il rischio creditizio. La mancata accettazione di tali condizioni da parte del Cliente, costituisce causa di mancato perfezionamento o di risoluzione del Contratto. TIM si riserva altresì la facoltà di non perfezionare il Contratto e non procedere all’attivazione dei Servizi in caso di accertata morosità intenzionale del Cliente.

Documentazione per i nuovi impianti

Il cliente che richiede l’attivazione di una nuova linea telefonica deve produrre in originale la seguente documentazione ed esibirla al tecnico qualora ne facesse richiesta al momento dell’intervento effettuato a casa per l’attivazione:

  • documento di identità del titolare linea (carta identità, patente di guida con foto, passaporto);
  • codice fiscale del titolare linea;
  • documentazione antiabusivismo, rappresentata da uno dei seguenti documenti: copia di una recente bolletta (luce, gas, acqua) anche se intestata ad altri precedenti soggetti, occupanti la medesima unità immobiliare per la quale è stata fatta richiesta di collegamento telefonico; oppure copia della Concessione/Licenza Edilizia; oppure copia della domanda di Concessione in sanatoria corredata della prova dell'avvenuto pagamento delle somme dovute a titolo di oblazione (così come previsto dal 2° comma dell'art.45 della legge 28.2.85 n.47).

Solo nel caso non fosse possibile presentare uno qualsiasi dei documenti, potrà produrre in sostituzione:

  • una "Autodichiarazione sostitutiva di atto notorio" autenticata dal notaio o dal segretario comunale come previsto dall'art.4 della legge 4.1.68 e successive modificazioni ed integrazioni.

La documentazione è indispensabile per consentire l’attivazione dell’impianto ed in caso di indisponibilità temporanea della stessa l’attivazione della linea sarà posticipata; se la documentazione non viene proprio prodotta, la richiesta di attivazione sarà annullata.

Condizioni per la realizzazione dei collegamenti/impianti nei “Nuclei abitati” o “Case sparse”

Nel caso di realizzazione del collegamento RTG/ISDN del cliente alla rete telefonica pubblica di Telecom Italia nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” il Cliente dovrà corrispondere a Telecom Italia anche un contributo supplementare a fondo perduto (di seguito "Contributo").

Il Contributo che il Cliente deve corrispondere a Telecom Italia per richieste singole è pari al 30% del costo complessivo di installazione del collegamento calcolato secondo il listino allegato alla Delibera AGCOM n. 136/14/CONS.

In caso di più richieste contestuali (ossia sopraggiunte entro la fine lavori) che interessano lo stesso percorso di rete, la percentuale di contributo a carico dei Clienti – limitatamente alle sole parti comuni dell’impianto- è pari al 50% del costo dell’impianto calcolato sulla base del medesimo listino e delle modalità previste dalla Delibera AGCOM n. 385/11/CONS, da ripartire equamente tra tutti i Clienti che hanno contestualmente richiesto l’allacciamento alla rete. Relativamente alle restanti parti dell’impianto specifiche per ciascuna utenza il contributo dovuto da ciascun Cliente resta determinato nella percentuale del 30%.

L’importo del Contributo a fondo perduto può essere pagato in un’unica soluzione o fino a 24 rate.

E’ possibile prendere visione delle Condizioni per la realizzazione dei collegamenti nelle aree classificate “Nuclei abitati” e Case sparse” cliccando qui.

Inoltre è sempre richiesto, a titolo di “Anticipo Conversazioni”, una somma corrispondente al presumibile ammontare delle conversazioni che effettuerà in un bimestre. Detta somma sarà pari al 10% del contributo di attivazione, a meno di adesione alla domiciliazione bancaria, postale o su carta di credito del Conto Telecom Italia.

Le condizioni per la realizzazione dei collegamenti / impianti nei “Nuclei abitati” o “Case sparse” si applicano anche nei casi di trasloco della linea telefonica, qualora ne ricorrano le condizioni.

Scegli la tua offerta TIM con il supporto di un nostro operatore

Lorem ipsum dolor sit amet
Scegli l'orario in cui essere contattato
Numero di telefono non valido
CHIAMAMI

Chiamaci gratis

oppure scrivici su Whatsapp

WhatsApp Servizi attivi tutti i giorni dalle 9 alle 21

Leggi l'informativa sulla privacy

Inserendo i miei dati personali, autorizzo TIM a contattarmi per ricevere assistenza e informazioni sulle offerte TIM. Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy, di essere maggiorenne, di essere l'intestatario del numero fornito e di essere a conoscenza delle sanzioni previste dalla vigente normativa in caso di rilascio di dichiarazioni mendaci.

Scegli la tua offerta TIM con il supporto di un nostro operatore

Lorem ipsum dolor sit amet
Scegli l'orario in cui essere contattato
Numero di telefono non valido
CHIAMAMI

Chiamaci gratis

oppure scrivici su Whatsapp

WhatsApp Servizi attivi tutti i giorni dalle 9 alle 21

Leggi l'informativa sulla privacy

Inserendo i miei dati personali, autorizzo TIM a contattarmi per ricevere assistenza e informazioni sulle offerte TIM. Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy, di essere maggiorenne, di essere l'intestatario del numero fornito e di essere a conoscenza delle sanzioni previste dalla vigente normativa in caso di rilascio di dichiarazioni mendaci.