La conciliazione: cosa fare


Procedura per la presentazione di domanda di conciliazione

La procedura di Conciliazione è una opportunità per la risoluzione extragiudiziale delle controversie, messa a disposizione della Azienda per la propria clientela, che si aggiunge ai canali ordinari di informazione (servizio telefonico 187, 191 e 119).
Questa procedura - completamente gratuita - riguarda tutte le problematiche che possono insorgere tra i clienti e Telecom Italia in relazione ai servizi/prodotti ai quali si è abbonati/acquistati. Il sistema è semplice: il cliente che non ha ottenuto una soddisfacente risposta al suo reclamo deve comunque compilare la domanda di conciliazione allegando la documentazione utile, ciò indipendentemente dalla tipologia di procedura di Conciliazione scelta (Paritetica tramite Associazione dei Consumatori, Co.Re.Com o CC.I.AA).

Il cliente che intende avviare la Procedura Paritetica di conciliazione tramite Associazione dei consumatori, potrà rivolgersi ad una delle Associazioni firmatarie dell'Accordo Quadro e richiedere la gestione della procedura via web, o inviare direttamente, alla Segreteria dell'Ufficio di Conciliazione competente per territorio (luogo in cui si trova l'utenza), il modulo predisposto "Domanda di Conciliazione".

Di seguito l'elenco completo delle Segreterie degli Uffici di Conciliazione.

Il tentativo di Conciliazione è esperito da una Commissione di Conciliazione formata pariteticamente, da un esponente dell'Associazione dei Consumatori firmataria, scelta dal cliente (Concilatore), e da un esponente nominato da Telecom Italia (Conciliatore).

Non prevede la presenza di un terzo perché la soluzione nasce direttamente dal contraddittorio tra le parti. Si tratta di un modello rapido, snello e meno costoso che si adatta bene alle procedure di primo grado che vedono impegnate nel tentativo conciliativo direttamente le due controparti.

La procedura si esaurisce entro 45 giorni dal ricevimento della domanda, da parte dell'Ufficio di Conciliazione.
E'importante ricordare che, nel corso dello svolgimento della procedura di Conciliazione, Telecom Italia non intraprende iniziative di autotutela (quale la sospensione del servizio) fino a 15 giorni successivi al ricevimento del verbale di conciliazione. Al termine di tale periodo Telecom Italia applica le ordinarie procedure di gestione del credito.

• Scarica il modulo per la "Domanda di Conciliazione".
Attenzione, prima di inviare il modulo è necessario compilarlo in tutte le sue parti.

• Scarica il Regolamento di Conciliazione

• Scarica l'elenco delle Segreterie degli Uffici di Conciliazione

Il cliente che sceglie di attivare la procedura di conciliazione presso il Co.Re.Com., potrà compilare l'apposito "formulario UG" presente sul sito dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (www.agcom.it nella sezione dedicata al Contenzioso tra operatori e utenti). Nel sito sono presenti anche tutte le indicazioni sulle modalità di svolgimento della procedura e di presentazione della domanda di conciliazione compreso l'elenco dei Co.Re.Com territorialmente competenti. Sul territorio nazionale gli Uffici di Conciliazione dei Co.Re.Com sono attivi in tutte le REGIONI ed in particolare  presso i Capoluoghi  di Regione.

Il cliente che sceglie di attivare la procedura di conciliazione presso la CC.I.AA., dovrà compilare l'apposita domanda che può reperire, con le relative indicazioni inerenti la procedura, presso la CC.I.AA. territorialmente competente. Sul territorio nazionale gli Sportelli di Conciliazione delle CC.I.AA. sono presenti in 105 capoluoghi di Provincia (sul sito www.unioncamere.it nella sezione dedicata al servizio di conciliazione è presente l'elenco delle CC.I.AA. territorialmente competenti). Per questa procedura la CC.I.AA. può richiedere il pagamento di diritti camerali che possono variare anche in base a quanto stabilito dai singoli regolamenti delle CC.I.AA.


Per una corretta visualizzazione dei documenti è necessario il programma gratuito Acrobat Reader.