Organismo ADR per le Conciliazioni paritetiche con le Associazioni dei consumatori


TIM  intrattiene da molti anni un rapporto diretto e costante con le principali Associazioni dei Consumatori formalizzato nel 1989 con la sottoscrizione di un Accordo quadro con il quale ci si impegnava ad affrontare insieme le tematiche più rilevanti per i clienti e le problematiche di maggiore impatto in un’ottica di vivace collaborazione. 

Il rapporto di collaborazione, ancora oggi alla base delle nostre relazioni, costituisce un importante canale di informazione per l’azienda, uno strumento di sensibilizzazione e di conoscenza delle esigenze dei consumatori, un elemento di qualità dell’azienda. 

E’ proprio grazie a queste buone relazioni mantenute negli anni che, nel 1993, l’azienda ebbe l’intuizione di dare vita all’istituzione di una Procedura di Conciliazione insieme con le Associazioni dei consumatori. La Procedura nasce per rendere disponibile alla clientela uno strumento gratuito per la risoluzione extragiudiziale delle controversie che possono insorgere con l’azienda. 

La Procedura, disciplinata da un Regolamento di Conciliazione, è istituita in conformità ai principi di imparzialità, trasparenza, equità e terzietà sanciti dalle Raccomandazioni Europee 257/98/CE e 2001/310/CE. Negli anni successivi, l’istituto della Conciliazione ed il Regolamento sono sempre stati via via aggiornati in adeguamento al quadro normativo nazionale ed europeo: nel 2003 per adeguamento al Codice delle Comunicazioni Elettroniche (D.L.gsvo 259/2003) e al Codice del Consumo, nel 2004 per sottoscrivere congiuntamente il  superamento della fase di Arbitrato sino allora prevista. 

Nel 2007 l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, riconoscendo la validità e l’efficacia delle procedure di risoluzione alternativa delle controversie (ADR Alternative Disputes Resolution), dispone la “obbligatorietà del tentativo di conciliazione” prima di ogni eventuale ricorso alla giustizia ordinaria, pur non pregiudicando un eventuale successivo ricorso (Del.173/07/CONS). 

Nel 2016 per effetto del Decreto Legislativo n.130/2015 in recepimento della Direttiva europea 2013/11/UE sulle A.D.R. (Alternative Dispute Resolution) l’Organismo ADR per le procedure di Conciliazione paritetiche TIM- Associazioni dei consumatori è riconosciuto in  possesso dei requisiti di stabilità, efficienza, imparzialità richiesti dal quadro normativo europeo e, quindi, definitivamente iscritto a giugno 2017 nell’elenco degli Organismi ADR istituito dal Decreto direttoriale del Ministero per lo Sviluppo Economico del 28/11/2016. 

A seguito della costituzione del nuovo Organismo ADR e sulla base del nuovo Protocollo unitario di conciliazione tra Associazioni dei consumatori ed Operatori, il Regolamento di Conciliazione è stato rivisto ed aggiornato seppur mantenendo l'attuale impianto. 

Inoltre, ordiamo anche che TIM è, da molti anni, tra i soci fondatori di Consumers'Forum un'associazione senza scopo di lucro che riunisce le principali Associazioni dei Consumatori, le Associazioni di categoria e numerose Imprese di servizi, per un dialogo aperto sui temi del Consumerismo e della Conciliazione. 

Leggi il dettaglio del rapporto sulle attività di Conciliazione 2016 

Elenco delle Associazioni iscritte al CNCU che aderiscono all’Organismo ADR: 

ACUVia Padre Luigi Monti, 20/C
20162 Milano
Tel. 026615411
Fax 026425293
ADICONSUMLargo A. Vessella, 31
00199 Roma
Tel. 0644170232
Fax 0644170230
ADOCVia Castelfidardo, 43-45
00185 Roma
Tel. 0645420928
Fax 0686329611
ADUSBEFVia Farini, 62
00185 ROMA
Tel. 064818632
Fax 064818633
ALTROCONSUMOVia Valassina, 22
20159 MILANO
Tel. 02668901
Fax 0266890288
ASSOCONSUMVia Lombardia, 30
00187 Roma
Tel. 0697611916
Fax 0697612046
ASSOUTENTIVicolo Orbitelli, 10
00186 ROMA
Tel. 066833617
Fax 066867434
CENTRO TUTELA CONSUMATORI E UTENTIVia Dodiciville, 2
39100 BOLZANO
Tel. 0471975597
Fax 047979914
CITTADINANZATTIVAVia Cereate, 6
00183 Roma
Tel. 06367181
Fax 0636718333
CODACONSViale Mazzini, 73
00195 ROMA
Tel. 063725809
Fax 063701709
CODICIVia Giuseppe Belluzzo, 1
00149 ROMA
Tel. 0655301808
Fax 0655307081
FEDERAZIONE CONFCONSUMATORIVia Mazzini, 43
43100 PARMA
Tel. 0521230134
Fax 0521285217
FEDERCONSUMATORIVia Palestro, 11
00185 ROMA
Tel. 0642020755
Fax 0647424809
LA CASA DEL CONSUMATOREVia Bobbio, 6
20144 Milano
Tel. 0276316809
Fax 0276392450
LEGA CONSUMATORIVia delle Orchidee, 4a
20147 MILANO
Tel. 0248303659
Fax 0248302611
MOVIMENTO CONSUMATORIVia Piemonte, 39/A
00187 Roma
Tel. 064880053
Fax 064820227
MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINOViale Carlo Felice, 103
00185 Roma
Tel. 064881891
Fax 064820227
U.Di.ConVia Santa Croce in Gerusalemme, 83/b
00185 Roma
Tel. 0677591309
 
UNIONE NAZIONALE CONSUMATORIVia Duilio, 13
00192 ROMA
Tel. Tel. 0632600239
Fax 063234616
 

Di seguito le Associazioni che aderiscono all’Accordo di conciliazione paritetica non iscritte al CNCU: 

ASDICOVia Cinque Febbraio, 17
47895 Domagnano (RSM)
Tel. 0549962090
SPORTELLO CONSUMATORI RSMVia Cinque Febbraio, 17
47895 Domagnano (RSM)
Tel. 0549962064
ARCOVia Venezia, 59
65121 Pescara
Tel. 08528212
Fax 08535142
 

Accordo a tutela dei consumatori “SODDISFATTI O RIMBORSATI”

Telecom Italia, in accordo con alcune fra le principali Associazioni dei Consumatori, ha definito una serie di azioni orientate a una maggiore soddisfazione e tutela del Cliente per la commercializzazione di servizi e prodotti.
Queste azioni rendono più agevole la comunicazione tra il Cliente e Telecom Italia qualora fosse necessario segnalare da parte del Cliente eventuali casi di errate attribuzioni di servizi o di prodotti. Infatti il numero di fax gratuito 800.000.389, è a disposizione dei Clienti per inviare comunicazioni di eventuali errate attribuzioni di servizi o prodotti sulla propria linea. Questo numero è anche evidenziato nella lettera di benvenuto che viene inviata al Cliente con la documentazione contrattuale relativa alle offerte e servizi di Telecom Italia: il Cliente ha tempo per segnalare questi casi fino alla data di scadenza del secondo Conto Telecom Italia successivo all’attivazione del servizio.
Questo numero di fax è esclusivamente dedicato per inviare comunicazioni relative a questa tipologia di segnalazioni (cioè eventuali casi di errate attribuzioni di servizi o prodotti); per tutte le altre informazioni il Servizio Clienti “191” è a disposizione dei Clienti tutti i giorni 24 ore su 24. (la chiamata è gratuita).

 

 


I PARTNERS DI TIM