Importanti variazioni delle condizioni economiche e contrattuali a partire dal 1° maggio 2015.


A partire dal 1° maggio 2015 variano le condizioni economiche per i Clienti che non sono ancora passati ad un’offerta che include linea telefonica di casa, chiamate e/o ADSL in un unico abbonamento. Inoltre le modalità di fatturazione del contratto diventano mensili e progressivamente entro il mese di agosto tutti i clienti riceveranno la bolletta con cadenza mensile anziché bimestrale.

Telecom Italia intraprende un importante processo di rinnovamento per proporre ai propri clienti tutte le novità tecnologiche e l’eccellenza della sua rete fissa e mobile, con offerte rinnovate e una forte vocazione alla qualità e alla sicurezza.
La prima novità riguarda i marchi di linea fissa e mobile, Telecom Italia e TIM confluiranno in un solo brand: TIM diventa il nostro unico marchio, per tutti i servizi di telefonia fissa, mobile e internet.

Di seguito, le importanti variazioni delle condizioni economiche e contrattuali a partire dal 1 maggio 2015.

Offerte “tutto incluso”


Dal 1° maggio 2015  saranno sostituite le attuali offerte semplificando  anche la tradizionale distinzione in bolletta tra il costo per la linea telefonica di casa e quello sostenuto per effettuare chiamate. La linea telefonica di casa evolve verso un’offerta “tutto incluso” che offre la totale libertà sui consumi di traffico con la certezza della spesa mensile inclusiva di chiamate illimitate.
 
I Clienti che non sono ancora passati ad un’offerta che include linea telefonica di casa, chiamate e/o ADSL in un unico abbonamento, dal 1°maggio 2015 saranno, quindi, interessati dalle seguenti variazioni economiche (tutti i prezzi indicati sono IVA inclusa).

La linea telefonica di casa diventa:

  • “TUTTO VOCE”, che include chiamate illimitate verso tutti i fissi e cellulari nazionali di tutti i gestori (senza scatto alla risposta e senza alcun costo al minuto) e abbonamento alla linea di casa, a soli 29 euro al mese, per i clienti che non hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato;

Il nuovo prezzo di 29 euro al mese sarà applicato in automatico, salva diversa indicazione, ai clienti che pagano il costo di abbonamento al servizio telefonico di 18,54 euro al mese e, in aggiunta,  il costo delle chiamate verso i fissi e cellulari nazionali ( c.d. “Offerta di Base” a consumo) o il costo previsto da uno specifico profilo tariffario e che non hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato.

  • “TUTTO”, che include ADSL senza limiti fino a 7 Mega, chiamate illimitate verso tutti i fissi e cellulari nazionali di tutti i gestori (senza scatto alla risposta e senza alcun costo al minuto) e abbonamento alla linea di casa a soli 44,90 euro al mese, per i clienti che hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato.

Il nuovo prezzo di 44,90 euro al mese sarà applicato in automatico, salva diversa indicazione, ai clienti che pagano il costo di abbonamento al servizio telefonico a 18,54 euro al mese e, in aggiunta,  il costo delle chiamate verso i fissi e cellulari nazionali ( c.d. “Offerta di Base” a consumo) o il costo previsto da uno specifico profilo tariffario e che hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato (fino a 7 mega).  
Solo per i clienti che hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato fino a 20 Mega, al nuovo prezzo di 44,90 sarà aggiunto il costo di 5,04 euro al mese per l’ “Opzione Superinternet Plus”.
 
Il passaggio non prevede alcun contributo di attivazione; in alternativa è possibile comunicare a Telecom Italia la volontà di passare gratuitamente alla nuova offerta:

  • “VOCE”, disponibile dal 1°maggio 2015, che prevede un costo di abbonamento di 19 euro al mese e il prezzo delle chiamate verso telefoni fissi e cellulari nazionali “a consumo” al prezzo di 10 eurocent/minuto (con tariffazione a scatti anticipati da 60 secondi), con sconto del 50% oltre le 3 ore al mese per le chiamate verso i fissi nazionali.


Per i clienti che hanno diritto a condizioni agevolate o con attiva “Alice Voce” o per cui non risulta traffico fonia verso fissi o mobili nazionali nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2014 il passaggio alla nuova offerta “VOCE” dal 1° maggio 2015 è automatico, salva diversa indicazione del cliente.
Con il passaggio alla nuova offerta “VOCE” i clienti titolari delle c.d. “condizioni agevolate” previste dalle delibere Agcom n. 314/00/CONS e n. 330/01/CONS o titolari della Carta Acquisti (c.d. Social Card) continueranno a pagare l’attuale costo di abbonamento agevolato e i clienti con attivo un profilo di offerta “Alice Voce” non subiranno alcuna variazione al costo delle chiamate.


Invitiamo i Clienti, se interessati a fornire una diversa indicazione rispetto all’applicazione automatica dei nuovi prezzi, a recarsi  presso i Negozi Tim o a chiamare entro il 31 ottobre 2015  il Servizio Clienti 187 per comunicare la volontà di passare, in alternativa, all’offerta VOCE al costo di abbonamento di 19 euro al mese e con chiamate valorizzate a consumo. A tal fine, informiamo i Clienti sin d’ora che il costo di abbonamento mensile di 19 Euro sarà addebitato dal 1 maggio 2015 fino alla data in cui comunicheranno di voler passare alla nuova offerta “VOCE”, con conseguente ricalcolo del traffico telefonico eventualmente effettuato nel medesimo arco temporale sulla base delle relative tariffe a consumo e storno dei costi di abbonamento già fatturati relativamente all’offerta “TUTTO VOCE”. Il cliente potrà anche comunicare in qualunque momento la volontà di passare gratuitamente ad altra offerta, che meglio si presta alle proprie esigenze di comunicazione, recandosi presso i negozi TIM, collegandosi al sito www.tim.it o chiamando al Servizio Clienti 187.
 
Precisiamo che non subirà alcuna variazione il costo di abbonamento già inclusivo della linea telefonica, chiamate e/o ADSL, per i clienti con attive le offerte Tim Smart, Voce Senza Limiti, Internet Senza Limiti, Tutto Senza Limiti, Offerte Fibra e per i clienti con linee ISDN o con attiva l’offerta Alice Casa.

Sempre a partire dal 1° maggio 2015 non saranno più commercializzati, e ove attivi sulla linea telefonica, saranno automaticamente cessati i “ vecchi” profili tariffari aggiuntivi (Teleconomy24, Teleconomy No Stop, Teleconomy Quando Vuoi, Teleconomy No Problem, Teleconomy Relax, Hellò Forfait, Teleconomy 1cent, Teleconomy Zero-Zero, Teleconomy Dove Vuoi, No Problem DueInUno, Teleconomy Famiglia, Voce Zero, Telecom Zero, ChiamaMobile, Chiama TIM, Alice Voce Mobile, Alice Voce Mobile Plus).


Offerte esclusive riservate ai nostri clienti più fedeli

Tutti i nostri clienti che sono con noi da più di 10 anni potranno accedere ad offerte esclusive per attivare una connessione ADSL Broadband o per passare alla super velocità delle nuove connessioni in Fibra Ottica: coloro che non hanno attivo un servizio ADSL a traffico illimitato avranno la possibilità di usufruire gratuitamente per un anno del servizio ADSL allo stesso prezzo di “TUTTO VOCE” e a 10€ in più al mese dal secondo anno o, se raggiunti dalla nuova linea in Fibra Ottica di Telecom Italia, compresi i clienti che già hanno l’ADSL, potranno passare a “TUTTOFIBRA” allo stesso prezzo della “TUTTO”.


La bolletta diventa mensile

Dal 1° maggio 2015, le modalità di fatturazione del contratto saranno mensili e quindi progressivamente entro il mese di Agosto 2015, i clienti riceveranno la bolletta con cadenza mensile anziché bimestrale. La consultazione risulterà più chiara e semplice.
Per comodità e risparmio, è possibile utilizzare la domiciliazione bancaria, postale o con carta di credito. Il pagamento avverrà direttamente dal conto corrente il giorno della scadenza della bolletta. Richiedendo anche il servizio “Conto on line” è possibile visualizzare gratuitamente la bolletta in formato elettronico, contribuendo a migliorare l’ambiente e risparmiando oltre 20 euro all’anno per le spese di spedizione postale e le commissioni di pagamento.


Diritto di recesso
Come già specificato nelle nostre precedenti comunicazioni, qualora non accetti le variazioni sopra indicate, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche ha il diritto di recedere dal suo attuale Contratto senza costi, dandone comunicazione scritta entro il  15 agosto 2015 a  Telecom Italia, all’indirizzo postale indicato su questa bolletta e sulla Carta dei Servizi o via fax al numero gratuito 800.000.187. Per la comunicazione di recesso per mancata accettazione di variazioni unilaterali delle condizioni non è obbligatorio l’invio tramite raccomandata A/R ed è previsto anche l’invio tramite fax (è comunque necessario allegare una fotocopia del documento d’identità del cliente titolare del contratto da cessare).
 
Per  maggiori informazioni sulle variazioni dei prezzi, sulle modifiche  contrattuali (adeguamento dell’art.6, commi 2,3,4 e 5 delle Condizioni Generali di Abbonamento) e sulle modalità di recesso visiti il sito telecomitalia.it o chiami il Servizio Clienti 187.
Per ulteriori informazioni è possibile recarsi presso i negozi TIM, o chiamare al Servizio Clienti 187.
 
Puoi visionare le Condizioni Generali di Abbonamento al Servizio Telefonico aggiornate a maggio 2015 cliccando qui

Per maggiori dettagli, se sei cliente Telecom Italia consulta la sezione “Comunicazioni importanti” all’interno della bolletta di febbraio o di marzo (conto 2° bimestre 2015).


I PARTNERS DI TIM