Le rateizzazioni: gli Sms informativi ed il recesso anticipato


Per conoscere tutte le informazioni utili nel caso tu abbia attivato una rateizzazione e sapere cosa fare in caso di ricezione di un SMS di alert per recesso anticipato.


Descrizione

Se hai attiva sulla tua linea un’offerta rateizzata domiciliata su carta di credito, riceverai periodicamente gli SMS relativi al servizio Passepartout che ti daranno la conferma dell’addebito della rata e del canone.

Per gli addebiti dei canoni relativi alle offerte domiciliate attivate sulla tua linea, il messaggio è il seguente:
“L’importo di x Euro per la fruizione dell'offerta e’ stato addebitato sulla carta di credito. Info su MyTIM Mobile di tim.it”.

Per gli addebiti legati all’eventuale acquisto di un telefonino i messaggi sono i seguenti:
“La rata del prodotto da te acquistato, pari a x Euro, e’ stata addebitata sulla carta di credito. Info su MyTIM Mobile di tim.it”. 
“Il canone dell'offerta da te attivata, pari a x Euro, e’ stato addebitato sulla carta di credito. Info su MyTIM Mobile di tim.it”. (questo tipo di SMS sarà inviato ove il canone fosse previsto dall’offerta).

Gli SMS servono ad informarti in merito agli addebiti periodici previsti dalle tue offerte. 

Nel caso in cui un addebito non fosse andato a buon fine, ti verrà inviato un messaggio di "alert" con l’indicazione della possibile cessazione anticipata dell’offerta e con l’invito a chiamare il Servizio Clienti 119.
E’ importante ricordare, infatti, che per tutte le offerte domiciliate su carta di credito che includono la rateizzazione di un prodotto (es. telefonino, tablet, pc) con un vincolo temporale (es. 24/30 mesi) è previsto, in caso di cessazione anticipata, l’addebito degli importi indicati sulle condizioni di offerta.

 

 

Ti ricordiamo di seguito le principali cause, legate a variazioni commerciali sulla tua utenza, che possono determinare la cessazione anticipata di un’offerta.

CausaCosa succede

Hai effettuato una richiesta di subentro
quindi variando il codice fiscale 
associato alla tua linea 
(cambio di intestazione anagrafica)


La richiesta di subentro sulla linea prepagata 
provoca la cessazione anticipata della rateizzazione con l’addebito degli importi previsti dalle condizioni di offerta.


Hai richiesto la cessazione 
dell’offerta o della linea


La richiesta di cessazione della linea prepagata o dell’offerta,  
provoca la cessazione anticipata della rateizzazione con l’addebito degli importi previsti dalle condizioni di offerta.
Per il dettaglio dei costi clicca qui e scarica gli allegati.


Hai deciso di effettuare un passaggio ad abbonamento o contratto business


La migrazione ad abbonamento o a contratto business, 
provoca la cessazione anticipata della rateizzazione con l’addebito degli importi previsti dalle condizioni di offerta.

 

Nello schema che segue ti ricordiamo altri eventi che potrebbero determinare la cessazione anticipata della tua offerta ed alcune utili indicazioni da seguire in questi casi.

 

EventoCosa succedeCosa fare


I dati relativi alla carta di credito forniti in fase di stipula del 
contratto di rateizzazione non sono più validi

La variazione dei dati
relativi alla carta di credito,
potrebbe provocare la cessazione anticipata dell’offerta domiciliata e,
in caso di rateizzazione di un telefonino, l’addebito dei costi previsti dalle condizioni di offerta. 
In questo caso riceverai un SMS di alert:
vedi “Cosa Fare”

 Entro 10 giorni
dalla ricezione del messaggio di alert devi comunicarci i dati della tua nuova carta di credito attraverso MyTIM Mobile (per i dettagli e l’operatività clicca qui)
oppure
recandoti presso il Negozio TIM a te più vicino.
L’operazione di cambio carta di credito 
è gratuita.


Hai bloccato per furto/smarrimento la tua TIM Card e non hai fatto la sostituzione entro 60 giorni dal blocco

La mancata sostituzione della TIM Card entro 60 giorni dal blocco per furto/smarrimento, provoca la cessazione anticipata dell’offerta domiciliata e, in caso di rateizzazione di un telefonino,  l’addebito dei costi previsti dalle condizioni di offerta. 
vedi “ Cosa Fare”

    
 Quanto prima devi recarti in un Negozio Tim 
per effettuare l’operazione di sostituzione della 
TIM Card.



La carta di credito è stata bloccata dal tuo gestore per motivi di sicurezza(es. frode/furto o smarrimento)


Il blocco delle carta di credito può provocare la cessazione anticipata dell’offerta domiciliata e, 
in caso di rateizzazione di un telefonino, l’addebito dei costi previsti dalle condizioni di offerta. 
In questo caso riceverai un SMS di alert:
vedi “Cosa Fare"

 Appena ricevi la tua nuova carta di credito devi comunicarci i nuovi dati attraverso:
MyTIM Mobile (per i dettagli e l’operatività clicca qui) oppure 
recandoti presso il Negozio TIM a te più vicino. 
L’operazione di cambio carta di credito è gratuita. 

NB: Nel caso di ritardo nella sostituzione della carta è comunque consigliabile contattarci al Servizio Clienti 119 per verificare lo stato della tua rateizzazione.



Gli addebiti delle tue offerte domiciliate non sono andati a buon fine.

Il mancato pagamento di una rata e/o canone previsti dalla tua offerta può determinare la cessazione anticipata dell’offerta domiciliata e, in caso di rateizzazione di un telefono, l’addebito dei costi previsti dalle condizioni di offerta. 
In caso di addebito non andato a buon fine sulla tua carta di credito, riceverai un SMS di alert:
vedi “Cosa Fare”
 

 
 Appena ricevi l’SMS di alert ti consigliamo di contattare il gestore della tua carta di credito per verificare il corretto funzionamento della stessa e la disponibilità del plafond mensile. Nel caso in cui sulla tua linea sia attiva una rateizzazione per l’acquisto di un telefonino ti consigliamo di contattarci al Servizio Clienti 119 per verificare lo stato dell’offerta.


I PARTNERS DI TIM